comment 0

Da Bolsena a Sutri

Ho finito il secondo tubetto di crema protezione 30. La farmacista mi ha detto che non dovrei più espormi al sole. Ho il’abbronzatura del muratore.

Il lago di Bolsena sembra il mare, fai quasi fatica a vedere l’altra sponda! Parto presto per sfruttare il fresco del mattino ma alle 8 ci sono già 18°. In compenso la strada é parzialmente alberata.

Salita a Montefiascone e giro turistico. Il panorama sul lago dalla Rocca dei papi è stupendo, tanto che ti chiedi:”Ma io stamattina ero là in basso?”. Sul mio navigatore (Open Street map) il giardino della Rocca dei papi è indicato come. “Giardino della Rocca dei pupi”. A Viterbo primo impatto con il traffico caotico del centro-sud.  Vista la conformazione del territorio viterbese, la bicicletta non è molto diffusa e di conseguenza gli automobilisti si sentono padroni. Poi bella pedalata fino a Sutri, con l’anfiteatro romano scavato nel tufo e il Mitreo, un luogo pagano ipotesi dove si tenevano banchetti e quant’altro, poi trasformato in chiesa a tre navate dai primi cristiani.  Domani a Roma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...